Alcune conferme sul legame fra obesità e tumori

La ben nota correlazione fra obesità e tumori riceve continue conferme. Un recentissimo rapporto di un gruppo di lavoro dello IARC (Agenzia Internazionale di Ricerca sul Cancro) conclude che “la assenza di un eccesso di grasso corporeo fa diminuire il rischio della maggior parte dei tumori”.

Fra obesità e tumori sembra esistere una associazione di causa-effetto.

Uno studio svedese su obesi dimagriti in media di 20 kg in 10 anni in seguito a chirurgia, ha rilevato un rischio di tumori inferiore di ben un terzo rispetto ai controlli ed una riduzione addirittura del 42% nelle sole partecipanti donne.

Ma anche la lunghezza del periodo di vita nel quale si è obesi conta molto: ogni 10 anni di durata in più fanno aumentare il rischio di cancro dell’endometrio del 17%. Questo aspetto è molto grave, perché nel Regno Unito (e in generale nei Paesi industrializzati) le giovani generazioni ormai diventano obese ad una età più precoce e quindi rimangono obese per periodi più lunghi che non le generazioni precedenti: questo significa che il rischio calcolato dallo IARC purtroppo andrà ad aumentare nei prossimi decenni.